IMG 20171118 181759 - Prima di partire per un lungo viaggio

Prima di partire per un lungo viaggio

Per me i giorni che precedono la partenza sono forse i più importanti.

IMG_20171105_190916

Il fatto di aspettare con ansia la data scritta su un biglietto mi dà una gioia immensa. Mi preparo mentalmente forse dal giorno in cui organizzo il tutto. Giorno per giorno stilo una lista Delle cose da portare, scrivendo tutto insieme poi mi scordo. La cosa più importante di tutte però rimane una. Non è un caso che abbia messo l’immagine di me con una macchina fotografica in evidenza.

Senza di essa non riuscirei ad andare da nessuna parte. Anche se ormai la maggior parte delle foto vengono scattate con telefoni super tecnologici (NON CI SONO PARAGONI con la qualità. Sempre meglio una macchina fotografica, compact o reflex che sia!), comodi da portare, leggeri, tascabili, la mia Canon EOS1100D non me la porta via nessuno dalla valigia.

Oltre alla mia ‘bimba’ ciò che non può mancare nella mia valigia è il mio travel journal. È, infatti, dal 2012 che ogni viaggio che faccio li segno meticolosamente nel mio diario. La prima pagina invece è piena di posti dove sono stata. Rileggerlo è come rivivere il mio viaggio.

Alle volte, quando il viaggio è lungo, un posto nella valigia è riservato al mio laptop: non si può mai sapere se la Memory card da 16Gb possa bastare, nel caso in cui si esaurisca passo tutti i dati nel computer e via di nuovo con le foto!

Ovviamente ogni viaggio è diverso e in ognuno di essi c’è qualcosa da portare che prevale su altro. Ma in fondo non mi serve una valigia grande, mi basterebbe portare un pantalone, un beauty case e una maglietta e starei apposto. Ma le tre cose descritte sopra no, quelle non potrebbero mai mancare nella mia valigia.

E voi? Cosa è importante che sia nella vostra valigia?

In cooperazione con Amazon.it

24 thoughts on “Prima di partire per un lungo viaggio”

  1. La macchina fotografica è diventata fondamentale anche per me! Ho una mirrorless, l’anno scorso ho fatto l’acquistone e ne sono felicissima, anche perché mi consente anche di condividere in tempo reale le foto via wifi e questa cosa mi piace assai! Una cosa che non manca mai nella mia valigia, soprattutto per i viaggi lunghi, è il quaderno dei diari di viaggio, su cui scrivo il resoconto giornaliero, tappa per tappa: è il brogliaccio che poi uso, senza sostanziali variazioni, per redigere il diario che pubblico sul blog.

  2. È proprio vero: la fase che precede la partenza è meravigliosa! 🙂 Anch’io non potrei mai rinunciare ad un quaderno e alla mia fotocamera, ma anche ad una guida del posto 🙂

  3. Vero, la sensazione pre partenza è stupenda! Anch’io provo le tue stesse sensazioni e ovviamente la valigia è quasi la stessa! Anzi aggiungo un sano libro che mantenga la menta impegnata in momenti morti.

    1. Purtroppo amo leggere da quando sono piccola, e la scorta di libri occuperebbe tutta la mia valigia (riesco a leggere abbastanza velocemente). Dato questo mio amore incondizionato per la lettura il viaggio non riuscirei a godermelo, quando leggo non riesco a staccare gli occhi dalle pagine nemmeno con la forza; da piccola camminavo per le strade delle città che andavamo a visitare mentre leggevo, e oltre a rischiare di farmi male mi perdevo tutta la bellezza del luogo!

  4. Io sono un po’ sfigata perché di solito lavoro sempre fino al giorno prima della partenza e non mi godo mai appieno i preparativi! Comunque nella mia valigia non mancano mai: ciabatte, piastra per i capelli e medicine. Mi sembra di avere 80 anni!

  5. noi siamo un pò più spartani, ma vistoche viaggio con pupi a seguito non deve mai mancare il selfy steack! o come diamine si scrive… insomma, le foto sono meno precise e perfette, fatte col cellulare, ma io e i miei bimbi ci divertiamo da matti 🙂

  6. Sai che anche io non posso partire senza la mia macchina fotografica dietro?! E da un po’ di tempo ho preso l’abitudine di portarmi dietro un quadernino in cui annotare tutto! Abbiamo molte cose in comune 🙂

  7. io mi riprometto sempre di fare le cose con calma e preparare tutto in anticipo, invece arrivo sempre all’ultimo secondo e matematicamente lascio la spazzola dei capelli a casa! ormai è una tradizione 🙂

  8. Mi hai messo una gran voglia di preparare una valigia. Purtroppo però per il prossimo viaggio c’è ancora da aspettare 😉
    Anche per me la macchina fotografica non può mancare. A volte ne porto due: compatta e reflex!

  9. I momenti che precedono un viaggio sono impregnati di magia. Qualcosa sta per accadere e si può toccare con mano ma rimane il mistero che sta per schiudersi. Nella mia valigia non manca mai un libro.

  10. Pensa che io prima di partire vado in ansia. Non per l’areo o il viaggio in sé, ma per la valigia. Io porterei tutto… So che è assurdo ma fare la selezione di cosa portare è un dramma per me. E poi alla fine dimentico sempre qualche cosa. Cosa mi è essenziale? Tutto!

  11. Si dice che un viaggio inizia quando prende forma nella nostra mente e finisce ben oltre il nostro ritorno… Mai senza (e quando ero senza eran dolori): macchina fotografica (il telefono non e’ la stessa cosa), una guida cartacea, gli occhiali da sole.

  12. Io inizio a fare e a cancellare liste per le settimane precedenti al viaggio…in valigia non deve mai mancare il kit per le emergenze, salviette intime umidificate e ovviamente la guida di viaggio che mi sono già letta e che continuo a leggere strada facendo. 🙂 Adoro organizzare l’itinerario, studiare il percorso perfetto da fare, cercare gli hotel e le cose da vedere…

  13. Io sono abbastanza meticolosa e ho una lista con le cose da portare in viaggio e a seconda della meta, della stagione e della durata del viaggio tolgo cose 🙂 A volte parto con uno zaino piccolo e basta!

  14. Adoro il momento prima della partenza, quando metto mano alla lista per la valigia, inizio a spargere tutto sul letto e poi piano piano infilo in valigia, o nello zaino.
    Poi prendo anch’io il mio quaderno di viaggio e scrivo gli appunti a mano dei posti che non posso assolutamente perdere.
    Sono momenti incredibili!

  15. viaggiando con i miei bambini la valigia è sempre (troppo) piena di roba. Ogni tanto mi piacerebbe tornare alla sensazione di tornare a viaggiare leggera solo con uno zaino in spalla e tanta voglia di scoprire il mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *