Il mio primo viaggio allestero  PARIGI 1 - Next Stop

Next Stop

Ci sarebbe così tanto da dire su questo mio “next stop”. Da come l’ho scovato e fatto mio, a come finalmente sono riuscita ad organizzare.

Partiamo dall’inizio.

É da un anno che con questo mio collega di lavoro abbiamo deciso di andarci a fare una bella vacanza che ci facesse soddisfare e scordare la stagione appena passata. Lo scorso anno avevamo optato per la Tailandia. Ma per un motivo o per un altro siamo finiti a Berlino per capodanno.

IMG_3458

Un viaggio improvvisato, ma pur sempre con emozioni che mi porterò dietro per tutta la vita.


Quest’anno mi sono impuntata. Ci si organizza, si prendono i biglietti, si trova un alloggio.

Parlo un po’ con mia cugina, con mia mamma. Avevo questo viaggio in mente, lungo bello, avventuroso, emozionante. Partire da Roma, arrivare a Città del Messico. Da lì poi ripartire dopo qualche giorno verso Cancun, ovviamente il tutto con la macchina, tornare verso il nord passando per tutto lo Yucatan. Per arrivare poi a Tijuana e da li attraversare il confine con gli USA, San Diego, Los Angeles e ritorno a casa. Poi mi sono ricordata di Trump. Saremmo riusciti a passare il confine? Quanto tempo ci saremmo dovuti prendere? Tra mille dubbi abbiamo preferito non rischiare.

Abbiamo optato per una bella vacanza rilassante ma allo stesso tempo avventurosa.

CANCÚN.

La decisione è arrivata subito. É bastato far vedere le foto a mia cugina ed al mio collega per farli accettare.

Mi sarebbe servito solo lo stipendio per poter prenotare.

Volagratis è stato di grande aiuto. Chi ha un budget limitato può affidarsi a loro per poter trovare un biglietto ad un prezzo onestissimo! In pochissimi giorni avevo il biglietto sullo schermo del mio cellulare, mancava solo schiacciare quel pulsante che avrebbe dato inizio a tutto. Ero sotto al sole della Germania, a maggio, quando l’ho premuto. Tremavo, non realizzavo. Eppure eccolo qui.

IMG-20170516-WA0009.jpg

La prima cosa in assoluto è stata chiamare mia cugina al telefono. Nemmeno il tempo di rispondere che già le urlavo che avevamo i biglietti.

In realtà il Messico non è mai stato tra le mie mete preferite. Non ho mai detto nemmeno a me stessa “devo andare in Messico”. Eppure ero così emozionata, e lo sono tutt’ora, all’idea di questo viaggio. Probabilmente perché ne avevo bisogno. Avevo bisogno di avere tra le mani un biglietto aereo, qualsiasi destinazione fosse. Ne avevo bisogno per sentirmi di nuovo me stessa.

Il problema di Cancun è l’alloggio. Essendo una meta molto turistica gli alberghi della zona alberghiera (la parte della città con più vita notturna, con le spiagge più belle) sono abbastanza cari. Cercando qua e là mi sono resa conto che il mio dilemma aveva una soluzione molto semplice: Airbnb!

airbnb 11931053277 - Next Stop
Se vuoi uno sconto di 25€ sulla tua prima prenotazione clicca sulla foto!

Ho subito scaricato l’app, avevo già un account (creato e mai usato). Dall’applicazione è molto più semplice che dal browser.

Ovviamente bisogna prestare molta attenzione, come in tutti i siti di internet ci sono fake e gente in cerca di truffare poveri ignari. Come prima cosa da fare per me, quindi, è guardare le recensioni. Nelle informazioni il sito avvisa che è sempre consigliato scrivere e fare il pagamento tramite loro, e non esternamente. Ed è ciò che ho fatto. Trovato questo personaggio, con più di 300 recensioni tutte da ***** scritto a lui tramite il sito, e fatto TUTTO tramite loro. I miei soldi sono al sicuro con loro fino al giorno in cui arriverò nella casa!

Basta con questa parentesi di consigli-pubblicità (non vorrei, ma potrebbe sembrare come lo sia per cui mi scuso).

Nonostante ci abbia messo quasi due mesi ad organizzare il tutto ( viaggio ed alloggio) e nonostante stia lavorando da febbraio solo per questo, mi sento super euforica ma spaventata allo stesso tempo.

  1. OMMIODDIO MANCA POCHISSIMO AL VIAGGIO PIÙ RICERCATO DELLA MIA VITA. Al più significativo perché con le persone a cui tengo di più nella vita (il mio collega nel frattempo è diventato il mio ragazzo, mia cugina è mia cugina e in questi giorni mia sorella ha comprato il biglietto.)
  2. Sicuramente qualcosa andrà storto. In tutta la mia vita va storto qualcosa dopo qualcos’altro di bello. Perderemo un bagaglio, oppure la casa affittata non sarà come descritta o addirittura non esiste direttamente. Sono spaventata perché lo desidero talmente tanto che quasi non me ne rendo conto. É uno spavento bello, di quelli che dà solo adrenalina.

E niente ragazzi…

TRA ESATTAMENTE 26 GIORNI SI PARTE PER LA NUOVA AVVENTURA!

Se vuoi avere uno sconto di 25€ sulla tua prima prenotazione Airbnb clicca QUI.

8 thoughts on “Next Stop”

  1. Finalmente ho tovato un post che non avevo ancora commentato 🙂 Anch’io sono curiosa di leggere le tue impressioni sul Messico e su airbnb, visto che finora non sono mai riuscita ad usare questa modalita’ di alloggio.

  2. Non puoi partire pensando che qualcosa deve andare per forza storto, dai su! 😀
    Comunque hai ragione, quando si prepara un viaggio si è sempre ansiosi, l’importante è saper risolvere immediatamente le situazioni particolari che si presentano all’improvviso.
    Buon viaggio.

  3. Il messico è una delle mete che sogno! Ma vorrei farlo fai da te e mio marito non è molto convinto della sicurezza visto che viaggiamo con due piccoli viaggiatori .. va beh.. arriverà anche per noi!

  4. In questo momento sono in Germania, ti scrivo dalla casetta affittata con airbnb. Mi trovo benissimo e amo questa soluzione. Anni fa, invece, utilizzai a Parigi homeaway. Fu una bella esperienza anche quella volta.

  5. Vale per Airbnb come per altri siti di prenotazione alloggi. Bisogna guardarsi da chi propone sconti facendo le cose fuori dalle piattaforma. Quando viene a mancare la garanzia di tutela i soldi non sono al sicuro! Ho fatto due esperienze con Airbnb e mi sono trovata molto bene, lo trovo uno strumento pratico e un modo per connettere con gente del posto 🙂

  6. Ho seguito il tuo viaggio su IG ed ora non vedo l’ora di leggerne il racconto 😉 Airbnb comunque piace moltissimo anche a me soprattutto nelle località più turistiche come dicevi tu perché ti permette di assaporare la vera atmosfera di una casa locale

  7. E allora buon Mexico! Io comunque uso spesso airbnb… la trovo un’alternativa divertente ed economica ai soliti alloggi, più che altro per il contatto umano….ne avrei già da scrivere!

  8. Caspita non vedo l’ora di leggere i tuoi articoli su Cancùn, é davvero da molto tempo che vorrei andarci ma proprio come dici tu, essendo una meta piuttosto costosa, é difficile partire! Intanto mi ci farai viaggiare tu con la mente 🙂 Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *