20180508 172653 0001 - 7 cose da fare assolutamente a Lisbona

7 cose da fare assolutamente a Lisbona

Lisbona è sempre stata nella mia lista dei desideri, ora chiamata sempre più spesso bucket list. Era davvero da tanto tempo che volevo visitarla, era pur sempre una delle città più antiche del mondo!


Questo viaggio è arrivato senza essere previsto, eppure era come se lo avessi programmato da tempo. Avevo già in mente il mio itinerario, ma le mie amiche avrebbero retto? Fatto sta che ero pronta, pronta per ammirare e per stupirmi.

Sono rimasta a bocca aperta tante volte nei miei viaggi, ma questa volta è stato diverso: sarà stata la compagnia diversa, sarà stato il fatto che potevo finalmente mettere una X su uno dei punti più importanti della mia lista; questo viaggio è stato speciale in tutto quello che ha rappresentato.


Ma senza perdermi oltre ecco qui le 7 cose che, secondo il mio parere, non si possono perdere a Lisbona.

• Castelo de São Jorge

È uno dei punti chiave di Lisbona, è il suo passato di storia e il suo presente di turisti. È, secondo me, il centro di tutta la città. Oltre alla sua stessa bellezza, dal cortile è possibile ammirare tutta la splendida città. È impossibile perderselo se si va a Lisbona, è come andare a Roma e non visitare il Pantheon.

• Tram 28

Se ti sei interessato un po’ a Lisbona, sei andato a cercare delle foto oppure delle informazioni su cosa fare in città ti sarai sicuramente imbattuto nel caratteristico Tram 28, il tram giallo che gira per i vicoli della città. Anche se è una delle cose più turistiche che si possano trovare a Lisbona, farsi un giro nel Tram è obbligatorio! È emozione pura. Ti chiedi come sia possibile che vada così veloce su quelle salite, soprattutto così carico! Il Tram 28 è una montagna russa, che è davvero impossibile perdersi.

• Convento do Carmo

Se hai mai visto una foto del panorama di Lisbona dall’alto avrai sicuramente notato la struttura di quella che sembra una chiesa diroccata. Già da lontano sembra davvero affascinante, ma entrando dentro ti rendi subito conto che è qualcosa di unico ed imperdibile. Nel 1755 il terremoto che ha colpito Lisbona lo ha fatto in parte crollare, è quello che si può trovare ora è ciò che è rimasto intatto da quel terribile fatto.

img 43541260388664 - 7 cose da fare assolutamente a Lisbona
Vista da piazza Rossio

• Sintra

Se vi fermate a Lisbona per più di 3 giorni, almeno uno dovete dedicarlo a Sintra. Dico almeno uno perchè fosse per me, i 5 giorni che sono stata a Lisbona li avrei spesi tutti lì. Non solo per la sua storia ma perchè Sintra è davvero una città che ti scalda il cuore. E’ una città molto caratteristica, nel suo centro, ma al di fuori accade tutto lo straordinario. I suoi castelli, monasteri, residenze estive della famiglia reale; tutto sembra finto, eppure Sintra è questo e molto altro. Ricordatevi di non perdervi il magnifico Castelo da Pena, o come lo chiamo io: il castello delle fiabe. E se andate con la vostra dolce metà, godetevi il romanticismo che emana da tutte le parti questa cittadina e la sua storia.

• Cabo da Roca

Da Sintra si arriva in pochissimo in questa località unica. Io sono riuscita a vedere tutta questa magnificità solo per caso, perchè quando sono arrivata a Sintra uno dei botteghini che ti vendono il tour nell’autobus della città (city-sightseeing per esempio) mi hanno rifilato una mappa dove casualmente ho visto la foto di ciò che mia mamma mi aveva detto di andare a vedere: il punto più occidentale d’Europa. Per il giro Sintra-Cabo da Roca, e tutto il resto di ciò che c’è di spettacolare lì intorno, io consiglio vivamente l’acquisto di uno di questi biglietti se si è sprovvisti di veicoli propri. E’ qualcosa di indescrivibile trovarsi lì davanti, e vedere l’infinito davanti a te. E’ davvero qualcosa che tutti dovrebbero provare.

Aqui onde a terra se acaba e o mar começa… – Luís de Camões

Qui… dove la terra finisce e il mare comincia… – Luís de Camões

• Mercado da Ribeira – TimeOut Market

E’ assolutamente da vedere, é un posto che non credo mai di aver visto in altri luoghi. Sempre affollato, dalla mattina alla sera. Ma è da prendersi un pò di tempo per perdersi in mezzo alle bancarelle e alle decine e decine di posti davvero carini dove mangiare. Pesce, carne, dolci, sushi, cucina asiatica. Tutto è racchiuso in questo mercato, dove la voglia di mangiare viene solamente entrando e sentendo l’odore di tutte quelle cucine che ti assale. E’ davvero caratteristico, ma ciò che non dovete perdervi è la Manteigaria – Fàbrica de Pastéis de Nata, dove potrete assaggiare dei Pastéis buonissimi, appena sfornati. Io non me ne sono pentita, e non amo per niente i dolci!

• Belém

Ed eccolo qui, l’ultimo ma non meno importante: Belém. Belém è un quartiere di Lisbona, dove si dice nacquero i primi Pastéis de Nata (chiamati anche Pastéis de Belém). Ma è altro, molto altro. Belém è sede di sua magnificità Torre de Belém, del Monastero di Jéronimos, del Padrão dos Descobrimentos, e di moltissimi musei interessanti. Purtroppo tutti (o quasi) i musei sono chiusi di lunedì, quindi io sono rimasta fuori, ma mi hanno detto che sono magnifici: come ad esempio il museo della marina. Ma Belém è anche sede del primo volo Lisbona – Rio risalente al 1917.

13 thoughts on “7 cose da fare assolutamente a Lisbona”

  1. Lisbona è una delle città che spero di visitare a breve. Ottime le tue dritte che mi sono già segnata 😉 Il Portogallo deve essere davvero bello!

  2. Lisbona è anche nella mia bucket list già da un po’ di tempo e spero di realizzare questo sogno al più presto. Il tuo post mi ha fatto venire ancora più voglia di andarci!

  3. Devo tornare a Lisbona. Spero l’anno prossimo di riuscire. Ci sono stata solo un giorno tantissimi anni fa e ne porto ancora sensazioni stupende e ricordi vividi. Ma è giunto il momento. E questi 7 must do potrebbero diventare un buon punto di partenza per visitare la città!

  4. Deianira, che bell’articolo entusiasta, a partire dalla prima foto 😀 Sono stata (tornata) a Lisbona quasi un anno fa, ma sai che mi manca il Mercado da Ribeira? Accidenti! Ho adorato il Convento do Carmo e, soprattutto, l’atmosfera elegante di questa capitale. Mi sono stupita camminando su pavimenti bellissimi, scivolosi e puliti come in Italia da nessuna parte. L’ho trovata estremamente europea, rivolta al futuro e, al tempo stesso, selvaggia, con l’oceano a due passi sempre pronto a ruggire. Nel frattempo, ho letto Pessoa e ho capito meglio lo spirito di questa città… Ti auguro altri viaggi così entusiasmanti

  5. Itinerario molto bello. Delle cose che hai segnalato ne ho fatte solo 3. Quindi sono costretta a tornare, che ne dici?
    Comunque rifarei anche quelle. Così, per dire. 😉
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *